appuntamenti di fine gennaio

Amici,
anche il nostro Pongo ha subito gli effetti devastanti del virus 2015: finito gli umani, ha comiciato a vomitare e digiunare anche il cane. Manco la mela poteva vedere! Ora si va a brodetti lenti e mooolto cotti…saggio, posato, discreto, ma non troppo.
Ha recuperato il suo vitino snello e si inciampa alla terza rampa di scale, se la prende un po’ più giuliva. Le zampe lo ricominciano a reggere bene solo in questi giorni: ma ormai fa finta di non sentire, se gli chiediamo di rimanere ad aspettarci fuori casa, per prendere un po’ di sole. Insomma, u g’ha de’ muscité! Si è ‘imborghesito’, pare un po’ invecchiato, e ci molla qualche pisciatina uscendo furtivamente in terrazza; esce di casa qualche secondo e subito lo senti abbaiare che vuole rientrare. Si è impadronito dell’unico divano, che stiamo cercando di proteggere dalle sue crisi divorative, sacrificando ogni stoffa in nostro possesso…Porco Pongo!
Intanto stiamo finendo di produrre il Progetto da presentare al Comune di Savona nell’eterna ricerca della nostra nuova sede.
Vi chiediamo di voler rinnovare la vostra tessera ARCI per il 2015 presso di noi, al fine di aiutarci a  sostenere un minimo le spese di gestione che anche quest’anno hanno visto un notevole aumento 250,00 euro in più dal 2013 ad oggi. Noi rimaniamo a 15,00 euro per la tessera e rimangono invariati i prezzi del 2014, così come per il 2013… Evvai! E’ il suicidio economico programmato! Ma intanto: e solo così che si decresce, con folle entusiasmo… Non aumentando!

Intanto siamo entrati nella Settimana Mondiale per l’Abolizione della Carne (23-31 gennaio) e la Giornata Mondiale per l’Abolizione della Carne sarà il 31 gennaio.  Fra gli appuntamenti in vari paesi del mondo, si prevedono alcuni importanti manifestazioni in Italia. Attivisti e gruppi manifesteranno nello stesso week-end davanti ai mattatoi delle proprie città, per testimoniare il proprio rifiuto della strage quotidiana ai danni degli animali da parte dell’industria alimentare e chiedere l’abolizione di ogni allevamento e ogni macello. Negli stessi giorni, nelle vie centrali di altre città sono previsti presidi scenografici per l’abolizione della carne che porteranno in piazza il dissenso verso l’uccisione degli animali a scopo alimentare.
Per conoscere le iniziative.

Continuano i CORSI DI CUCINA VEGAN per l’a. s. 2014/15, domenica 15 febbraio 2015: DOLCISSIMI DOLCI, dalle 11.00, presso la sede di Tosse.
Impariamo a fare: crostate, biscotti e strudel (i segreti della pasta frolla ‘veganierranti’);
le creme alla mandorla dei veganierranti (dalla base del M° Boscarello); le torte lievitate: tarta de compostela, sacher torte; i dolci sfizioso col tofu: tofu-cake alla frutta, bunet, bavarese:et altera.
Come eliminare il colesterolo dai dolci, il glutine e, volendo, anche lo zucchero, sorprendendo piacevolmente il palato con sapori tradizionali, senza il retrogusto di sfruttamento e morte violenta che di solito li accompagnano?
Le nuove ricette e i nuovi esperimenti Veganierranti.

Così le condivisioni serali di venerdì 30 e sabato 31 gennaio prevedono:

  • insalata “Tui Na quattro mani”
  • risotto integrale porro e zafferano
  • crumble di cavolfiore
  • crespella all’indiana di frumento e mais con:
    lenticchie saporite saltate
    mix di verdure crude croccanti
    salsa indu
  • bunet
  • crema chantilly

Inoltre:

  • Pane di Michele, cotto al forno a legna
  • Acqua Diamante

A richiesta:

  • pizze e farinate
  • vini e birre bio
  • tisana e té bancha

Se siete interessati e volete partecipare, avvisateci. NUMERO TELEFONICO DELL’ASSOCIAZIONE:342.0373073 Grazie!

Ci godiamo il sole incredibile di questi giorni, invitandovi a dire la vostra sull’abolizione dell’utilizzo dell’olio di palma nell’industria alimentare in una delle petizioni che si stanno giustamente scatenando su questo mezzo di comunicazione:

Baci e abbracci.
veganierranti

come raggiungerci

per info veganierranti @ inventati.org

Posted in Appuntamenti | Commenti disabilitati

appuntamenti di metà gennaio

Carissimi Amici,
e mentre il nostro Flavio è partito per il Nepal, iniziando il suo viaggione per il mondo.
a noi è toccata un’esperienza simile, ma in direzione opposta: una discesa verso l’universo interno a cui ti obbligano la malattia e la conseguente perdita di ogni diritto nei confronti del corpo. Che esperienza! Ogni volta fino al limite, fino a raggiungere il nocciolo della paura (soprattutto per i figli…): la malattia in certi frangenti frantuma ogni speranza…E spesso dall’esterno, proprio in tali frangenti, tutto sembra sconvolgersi e perdere quei contorni familiari e confortevoli per i quali tanto ti eri prodigato.
Così non siamo neanche riusciti ad abbracciarti, caro Flavio: ma siamo con te! Che la lupa ti porti in bocca! Ti accompagnamo. Cuidate!
Ringraziamo tutti coloro che ci hanno supportato in questo frangente: in primis Maria Treben, che con gli insegnamenti che ha lasciato, ci ha permesso di evitare qualsiasi medicamento che non fosse fitoterapico: santo Amaro d’Erbe Svedesi, santo Timo Serpillo, santi bagni caldi e pezzuole fresche!
Il libro “La Salute dalla Farmacia del Signore” non verrà mai abbastanza citato da noi, per le meraviglie che ogni volta ci insegna. E grazie a Lia, che ce l’ha fatto conoscere.
E ci rimettiamo in cammino: sfebbrati, stupiti, increduli…Con una nuova sensazione in corpo: la fenice risorge dalle sue ceneri.

La Settimana Mondiale per l’Abolizione della Carne (23-31 gennaio) e la Giornata Mondiale per l’Abolizione della Carne (31 gennaio), fra gli appuntamenti in vari paesi del mondo, prevedono alcuni importanti manifestazioni in Italia. Attivisti e gruppi manifesteranno nello stesso week-end davanti ai mattatoi delle proprie città, per testimoniare il proprio rifiuto della strage quotidiana ai danni degli animali da parte dell’industria alimentare e chiedere l’abolizione di ogni allevamento e ogni macello. Negli stessi giorni, nelle vie centrali di altre città sono previsti presidi scenografici per l’abolizione della carne che porteranno in piazza il dissenso verso l’uccisione degli animali a scopo alimentare.
Per conoscere le iniziative.

La nostra Clorophilla ci chiede di condividere:
Pranzo di autofinanziamento per il documentario “La centrale”. Domenica 25 gennaio alle ore 13.00
Circolo Barabini di Trasta (GE)

Dall’Università di Genova ci è arrivata questa notizia:
CONFERENZA “ALIMENTAZIONE ED INTESTINO:ruolo chiave dal concepimento all’età adulta.”
28 FEBBRAIO 2015 ORE 15.00 VILLA QUEIROLO, Via Aurelia Ponente – 1 RAPALLO (GE)
RELATORI: Dott.ssa SILVIA BORNIA, Biologa Nutrizionista Rapallo; Dott. PAOLO MAINARDI, Neurochimico e Ricercatore Università di Genova; Dott. LUCIANO PROIETTI, Pediatra, Specialista in Chirurgia Pediatrica Torino; Dott.ssa SARA ANSELMO, Consulente Alimentazione Vegetariana.
Sarebbe interessante poter partecipare. Ogni delegazione che ci vorrà poi riferire, sarà gioiosamente salutata da noi!

E finalmente, per il CORSO DI CUCINA VEGAN a. s. 2014/15, domenica 25 gennaio 2015: SEITAN E RIVOLUZIONE. Dalle 11.00, presso la sede di Tosse. E stavolta: casacasse il mondo!!!!
Impariamo a fare il seitan e a cucinarlo in modo gustoso: scaloppine; brasati; rosticini; stufati; straccetti speziati; vitello tonnato entusiasta; e chi più ne ha più ne metta…
Come liberarsi dalla perpetrazione del macello globale, grazie ad un alimento proteico ricavato dal glutine del frumento o da altri cereali come il farro, senza rinunciare a tutte le pietanze cui siamo abituati. Il suo costo irrisorio è accompagnato dall’altrettanto piacevole sicurezza di non assumere così antibiotici, colesteroidi, ormoni o altre tossine, evitando completamente i grassi saturi e i problemi ad essi correlati (colesterolo, diabete, ipertensione, artrosi, cancro….)

A seguire ore 15.00, sempre domenica 25 gennaio: incontro con la nostra pittrice e calcografa Elena Frontero per scoprire il gioco meraviglioso e catartico dell’arte all’improvviso. Elena ci dà la possibilità di sperimentare liberamente due ore di rilassamento e contatto con il nostro demone artistico per presentarci la sua nuova proposta: scoprire di essere i migliori pittori di sé stessi, producendo opere ben più degne di altre di decorare le nostre case e quelle dei nostri cari. Per questo progetto lei mette a disposizione la sua stamperia da ‘mille e una notte’…vi possiamo assicurare, cose dell’altro mondo: antico, artigiano, mite, sublime, caparbio ed imprevedibile. Quindi: mai più immagini impersonali a globalizzare il nostro gusto e l’amore per il bello nei luoghi dove spendiamo il nostro quotidiano: riprendiamoci l’individualità dell’espressione anche nell’arredare con oggetti prodotti da quacuno di conosciuto, se non proprio da noi!

E si riprende con dolcezza, la nostra bella abitudine alle condivisioni serali di venerdì 23 e sabato 24 gennaio con:

  • hummus di ceci
  • insalata croccante di radici in salsa
  • riso arrosto scalogno e pinoli
  • brasato di seitan
  • crema di mele
  • radicchio alla piastra
  • bottoni di nocciole
  • pastiera napoletana

Inoltre:

  • Pane di Michele, cotto al forno a legna
  • Acqua Diamante

A richiesta:

  • pizze e farinate
  • vini e birre bio
  • tisana e té bancha

Se siete interessati e volete partecipare, avvisateci. NUMERO TELEFONICO DELL’ASSOCIAZIONE:342.0373073 Grazie!

Grazie!

Vi abbracciamo forte forte.
veganierranti

come raggiungerci

per info veganierranti @ inventati.org

Posted in Appuntamenti | Commenti disabilitati